Month: marzo 2015

L’addominoplastica, quando è il caso sceglierla ?

addominoplasticaSi sceglie un’ Intervento di addominoplastica di solito quando dieta ed esercizio fisico hanno fallito, e si sente la necessità di dare una nuova armonia al proprio corpo.
L’addominoplastica e l’Intervento che migliora l’aspetto della parete addominale eliminando grasso e pelle in eccesso.

Sono diverse le cause di un rilassamento muscolare delle parete addominali, un dimagrimento repentino ed importante, gravidanze oppure uno scorretto stile di vita.
I muscoli retti addominali a seguito di forti dimagrimenti o per un’inattività muscolare vanno ad allontanarsi tra loro determinando una scarsa contenzione dei visceri addominali che tendono ad essere esuberanti verso l’esterno.

L’unico modo in questi casi per eliminare la pelle dell’addome in eccesso e un’addominoplastica o una miniaddominoplastica.

E’ un tipo di intervento quindi che è indicato per chi presenta;

  • un addome flaccido
  • un addome pendulo e variabilmente adiposo
  • un rilassamento addominale della parete muscolare
  • un addome prominente

La scelta dell’addominoplastica piuttosto che la mini addominoplastica dipende dal tipo di quantità di pelle eccedente e dipendente dalle caratteristiche del Paziente.Un Intervento appunto che consente la correzione della diastasi dei muscoli retti addominali mediante plastica dei muscoli ed il rinforzo della muscolatura della parete addominale.Il risultato finale sarà un’addome teso e piatto.

Ma come si presenta un’addominoplastica, quali sono i rischi, come si interviene e che cicatrici rimarranno sul corpo ? E sopratutto, la domanda più frequente; è vero che ha un Post operatorio  molto doloroso ?

Sono queste le domande che in molti di pongono prima di rivolgersi ad un Chirurgo per eliminare per sempre la tanto odiata pancia.

-Durata dell’Intervento?
-Come si svolge l’Intervento?
-Cicatrici?

Sono queste le domande che il paziente si pone prima di un Intervento di addominoplastica

Partiamo dicendo che un’addominoplastica ha un ricovero in clinica di 24h, dura 1/2 ore e ha un ripresa di circa due settimane. L’Intervento vero e proprio viene effettuato in meno di due ore. Viene asportata la pelle in eccesso e riposizionato l’ombelico, consentendo cosi il rassodamento dell’addome mediante il riposizionamento dei muscoli e delle fasce muscolari. Le smagliature presenti  saranno rimosse con l’eccesso di cute che viene asportata durante l’Intervento.

Questo tipo di Intervento lascia delle cicatrici che si estendono da un fianco all’altro passando per il pube. Saranno quindi nascoste all’interno dei comuni slip. Le cicatrici  di un’addominoplastica per i primi sei mesi rimarranno rosse per poi diventare sempre più bianche fino ad essere appena percettibili.
Nel giro di due settimane si potranno riprendere le normali attività giornaliere.

fonte: medicinaplastica