Month: ottobre 2015

Disinfestazione Zanzare Roma, come rislovere il problema definitivamente

Disinfestazione zanzare a Roma

Sempre più frequentemente si assiste ad una sorta di invasione di insetti, zanzare e blatte delle grandi metropoli italiane, soprattutto nel periodo estivo e durante i cambi stagionali. Roma è per esempio una delle città più colpite da questo problema, al punto tale da far diventare sempre più necessario una disinfestazione semestrale/annuale della città.
La motivazione alla base del problema risiede nell’aumento sostanziale delle temperature durante l’estate, oltre che nell’aumento del tasso di umidità atmosferica, spesso accentuato dagli inquinanti dei grandi centri urbani che creano una cappa impedendo all’aria di alleggerirsi e dissolversi.
Calore ed umidità, dunque, diventano i substrati ambientali perfetti per la crescita e la riproduzione delle zanzare, con la complicità dei rifiuti urbani organici che tendono facilmente alla macerazione con le alte temperature estive e i climi afosi.
Per liberare dunque i centri abitati dalla fastidiosa presenza degli insetti, sono sempre più necessarie ed indispensabili delle disinfestazioni professionali.

Come si disinfesta una grande città

La disinfestazione di una grande città, spesso meta turistica e passaggio di lavoratori nazionali ed internazionali, potrebbe rappresentare un vero problema se non esistesse un metodo adeguato a liberare il centro urbano dagli insetti, senza doverne fermare la frenesia.
La disinfestazione di zanzare a Roma segue infatti questo prezioso principio secondo il quale i prodotti tossici per gli insetti vengono adeguatamente calibrati e diluiti di modo da non risultare tossici per l’uomo.
I punti di liberazioni di tali sostanze, sempre ecologiche e biocompatibili con l’ambiente per evitare danneggiamenti alle derrate alimentari, ai parchi e alla vegetazione circostante, sono focalizzati secondo specifici studi condotti sul posto.
Vengono infatti scelti dei punti strategici ma precisi di modo da ridurre la possibilità di convogliare le zanzare verso i centri abitati e concentrarle, invece, in zone dove è possibile liberare adeguate quantità di disinfestanti.

Cosa sono i disinfestanti

I disinfestanti sono degli speciali Presidi Medico Chirurgici tossici per le zanzare e per tutti gli altri insetti appartenenti alla stessa famiglia, venduti in polveri, gas fumiganti, gel e liquidi e liberati nell’ambiente con l’aiuto di specifici nebulizzatori, compressori o atomizzatori. Agiscono sulle zanzare adulte ma anche sulle forme larvali per prevenire successive infestazioni. Perché tali tossici abbiano il minor impatto ambientale possibile, vengono chimicamente formulati di modo da avere un meccanismo d’azione sempre più selettivo; inoltre, gli addetti alla disinfestazione attuano un piano progettuale ed una tecnica di lotta finalizzata alla completa eliminazione dell’insetto, sempre nel rispetto di uomo, animale ed ambiente.
La ditta che effettua la disinfestazione utilizza solo prodotti specifici contro la specie di insetto da eliminare.

Disinfestazione dei luoghi pubblici

Quando si tratta di disinfestare luoghi pubblici, come parchi, giardini o campeggi, la ditta specializzata, come Aducta, attua un trattamento a basso impatto ambientale, con un atomizzatore a cannone. Il metodo consente di evitare la propagazione dei disinfestanti in zone ad alta concentrazione di persone ed animali, oltre che la propagazione delle stesse zanzare nelle zone più popolate. Allo stesso tempo i tecnici si avvalgono di necessarie ed importanti valutazioni locali, affinché vengano completamente debellate sia le forme larvali che quelle adulte, senza intaccare la vegetazione circostante.
I prodotti utilizzati, inoltre, non vanno ad alterare la composizione chimica della microatmosfera, evitando spiacevoli episodi di inquinamento ambientale.

Disinfestazione dei luoghi chiusi

Quando la diffusione delle zanzare si concentra in luoghi chiusi ma adibiti all’accoglienza pubblica, la problematica non può essere risolta con la fumigazione di disinfestanti per evitare l’impatto diretto sull’uomo e sugli animali.
In questi casi il servizio di disinfestazione zanzare di Aducta propone efficaci trappole attrattive, le cosiddette piastre collanti, a cui seguono attività di monitoraggio. Gli insetti vengono infatti richiamati dalla lunghezza d’onda emanata dalla luce UV dei tubi a neon, rimanendo vincolati sulla piastra collante posteriore al neon stesso.
La disinfestazione dei luoghi pubblici chiusi diventa di fondamentale importanza quando si tratta di locali destinati alla ristorazione, perché le attuali norme di HACCP richiedono un alto standard di pulizia, igiene e totale assenza del rischio di contaminazione biologica.

Le zanzare, un problema da tenere sotto costante controllo

La disinfestazione di zanzare a Roma non può considerarsi mai definitiva e conclusa perché, resistendo le caratteristiche ambientali che hanno fatto insorgere l’infestazione, esiste un’alta possibilità che il problema si ripresenti l’anno successivo.
A questo scopo è dunque fondamentale continuare ad affidarsi alle ditte specializzate affinché i monitoraggi periodici garantiscano la costante assenza del problema, sia dagli ambienti aperti ma soprattutto da quelli chiusi.
I controlli risultano indispensabili perché, l’eventuale presenza di un numero sporadico di zanzare adulte o di forme larvali, non rappresenti il punto di partenza di una nuova infestazione.
Inoltre i controlli richiedono tempistiche ridotte e strumenti meno invasivi per cui risulta più agevole, tanto per la ditta quanto per il cliente, ottenere un adeguato monitoraggio dell’infestazione piuttosto che richiedere una seconda disinfestazione a causa di una negligenza verso la richiesta di controlli professionali.